DOMINARE LA GLOBALIZZAZIONE
Strumenti per le imprese che operano sul mercato globale.

Banca del Piemonte offre una consulenza specializzata per sviluppare un programma di crescita commerciale all’estero. L’impresa può ricercare i mercati più adatti al proprio business e scegliere i prodotti e i finanziamenti studiati per le proprie attività all’estero.

Anticipo all’esportazione

Anticipa i tuoi incassi esteri.

Anticipo all’esportazione in euro o in divisa estera è un’operazione mediante la quale la Banca mette a disposizione dell’impresa, determinate somme a scadenze definite, mediante lo smobilizzo di un credito dilazionato, previa rimessa di fatture e/o documenti dimostrativi o rappresentativi del credito stesso, permettendo così all’impresa di ottimizzare la gestione finanziaria.

Tipologia di documenti

Fatture e/o documenti dimostrativi o rappresentativi del credito in euro o altra divisa.

Importo

Sino al 100% del credito.

Utilizzo

Mediante partite di anticipo.

Tipologia di tasso

Fisso sino alla scadenza dell’anticipazione.

Durata

Max 180 giorni.

Documenti necessari

per l’impresa richiedente ed eventuali garanti

  • Visura CCIAA aggiornata ai 6 mesi precedenti
  • Elenco affidamenti bancari/Leasing
  • Elenco principali clienti e fornitori con dettaglio importi
  • Bilancio ufficiale/Dichiarazione dei redditi
  • Bilancio infrannuale
  • Bilancio consolidato e/o bilanci delle società del gruppo di appartenenza
  • Piano previsionale/Budget
  • Dichiarazione immobili di proprietà
  • Documenti giustificativi (fatture, contratti, ordini, ecc.)

L’erogazione del credito è subordinata all’approvazione della Banca. Per tutte le condizioni contrattuali non espressamente indicate si prega di fare riferimento al Foglio Informativo Finanziamenti Estero sezione Anticipo all’esportazione disponibile sul sito Banca del Piemonte nell’area Trasparenza e presso le Filiali della Banca.
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Fogli informativi e norme contrattuali su bancadelpiemonte.it

Finanziamento su flussi all’esportazione

Valorizza i tuoi flussi estero.

Offre alla clientela una risposta alle esigenze di cassa tramite un finanziamento su flussi all’esportazione (flussi estero) a breve termine, fronteggiato da flussi di provenienza estera in euro e/o in altre valute: presenta un’operatività molto snella poiché non prevede la presentazione della documentazione comprovante il credito (ordini/fatture, ecc.).
Il finanziamento è destinato ad aziende con un fatturato superiore a 500 m/€ ed una consolidata operatività con la Banca.
Il cliente si impegna a far pervenire alla Banca, nel periodo di durata del finanziamento, flussi di provenienza estera in euro e/o in altre valute (a mezzo bonifici e/o assegni) per un controvalore almeno pari ad una volta e mezza l’importo del finanziamento (nel caso di durate a 6 mesi). Nel caso in cui il finanziamento abbia durata di 12 mesi, il cliente si impegna a far pervenire  nei primi 6 mesi flussi di provenienza estera  in euro e/o in altre valute (a mezzo bonifici e/o assegni)  per un controvalore pari almeno ad una volta e mezza l’importo del finanziamento stesso  nonchè pari a 3 volte l’importo  del finanziamento entro la scadenza di 12 mesi.

Importo minimo

50.000 €

Rimborso

A scadenza in un’unica soluzione.

Tipologia di tasso

Fisso sino alla scadenza dell’anticipazione.

Durata

6 mesi oppure 12 mesi con possibilità di rinnovo a scadenza.

Documenti necessari

per l’impresa richiedente ed eventuali garanti

  • Visura CCIAA aggiornata ai 6 mesi precedenti
  • Elenco affidamenti bancari/Leasing
  • Elenco principali clienti e fornitori con dettaglio importi
  • Bilancio ufficiale/Dichiarazione dei redditi
  • Bilancio infrannuale
  • Bilancio consolidato e/o bilanci delle società del gruppo di appartenenza
  • Piano previsionale/Budget
  • Dichiarazione immobili di proprietà
  • Documenti giustificativi (fatture, contratti, ordini, ecc.)

L’erogazione del credito è subordinata all’approvazione della Banca. Per tutte le condizioni contrattuali non espressamente indicate si prega di fare riferimento al Foglio Informativo Finanziamenti Estero sezione Finanziamento su flussi all’esportazione disponibile sul sito Banca del Piemonte nell’area Trasparenza e presso le Filiali della Banca.
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.  Fogli informativi e norme contrattuali su bancadelpiemonte.it

Finanziamento all’importazione

Flessibilità per l’importazione.

Per far fronte a esigenze di tesoreria nel regolamento dei propri fornitori esteri: è un finanziamento a breve termine in euro o in divisa collegato al pagamento dell’importazione di merci e prestazioni di servizi resi da non residenti.
Con il finanziamento all’importazione la Banca mette a disposizione del cliente una certa somma per il pagamento, eseguito dalla Banca su richiesta del cliente, direttamente ai fornitori terzi o alle banche dagli stessi designate per il pagamento.

Importo minimo

Sino al 100% del pagamento.

Utilizzo

Mediante partite di anticipo.

Tipologia di tasso

Fisso sino alla scadenza dell’anticipazione.

Durata

Max 180 giorni.

Rimborso

A scadenza con addebito sul conto corrente. Possibilità di proroga entro la durata massima di 180 giorni.

Documenti necessari

  • Visura CCIAA aggiornata ai 6 mesi precedenti
  • Elenco affidamenti bancari/Leasing
  • Elenco principali clienti e fornitori con dettaglio importi
  • Bilancio ufficiale/Dichiarazione dei redditi
  • Bilancio infrannuale
  • Bilancio consolidato e/o bilanci delle società del gruppo di appartenenza
  • Piano previsionale/Budget
  • Dichiarazione immobili di proprietà
  • Documenti giustificativi (fatture, contratti, ordini, ecc.)

L’erogazione del credito è subordinata all’approvazione della Banca. Per tutte le condizioni contrattuali non espressamente indicate si prega di fare riferimentoal Foglio Informativo Finanziamenti Estero sezione Finanziamento all’importazione disponibile sul sito Banca del Piemonte nell’area Trasparenza e presso le Filiali della Banca.
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Fogli informativi e norme contrattuali su bancadelpiemonte.it

Garantiamo i tuoi impegni esteri.

Crediti documentari

L’operazione di credito documentario permette all’impresa di ottenere o richiedere l’assunzione di un impegno di pagamento di merci o servizi, a vista o differito, da parte della banca del compratore, contro presentazione, da parte del venditore, dei documenti conformi ai termini ed alle condizioni previste nel credito e alle Regole ed Usi Uniformi che regolano la materia.

Lettere di credito stand by

La lettera di credito Stand-by  è uno strumento che, come il credito documentario, prevede una valutazione di documenti per il suo utilizzo, ma nel quale è preminente la funzione di garanzia. Viene infatti attivata dal Beneficiario, presentando i documenti prescritti, solo nel caso in cui questi non abbia ricevuto il pagamento dal debitore  secondo i termini del contratto commerciale sottostante, ad esempio a mezzo bonifico bancario.

Garanzie Internazionali e Fideiussioni

L’emissione di garanzie internazionali permette all’azienda di garantire i fornitori o i clienti sull’esecuzione di alcune prestazioni quali ad esempio il pagamento di forniture singole o multiple, garanzie a fronte di acconti ricevuti, partecipazioni a bandi di gara, garanzia di buona esecuzione dell’opera…

Tipologia

  • Crediti documentari
  • Lettere di credito stand-by
  • Garanzie internazionali e fideiussioni

Servizi

  • Emissione del credito/garanzia
  • Eventuali modifiche del credito/garanzia
  • Notifica del credito
  • Controllo dei documenti
  • Assunzione di impegno al pagamento

Documenti necessari

  • Visura CCIAA aggiornata ai 6 mesi precedenti
  • Elenco affidamenti bancari/Leasing
  • Elenco principali clienti e fornitori con dettaglio importi
  • Bilancio ufficiale/Dichiarazione dei redditi
  • Bilancio infrannuale
  • Bilancio consolidato e/o bilanci delle società del gruppo di appartenenza
  • Piano previsionale/Budget
  • Dichiarazione immobili di proprietà
  • Documenti giustificativi

La conferma, impegno e accettazione sui crediti documentari export è soggetta ad una valutazione preventiva del rischio paese effettuata dalla Banca al momento della richiesta da parte del cliente.

L’erogazione del credito è subordinata all’approvazione della Banca. Per tutte le condizioni contratuali non espressamente indicate si prega di fare riferimento al Foglio Informativo Estero – Imprese disponibile sul sito Banca del Piemonte nell’area Trasparenza e presso le Filiali della Banca.
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Fogli informativi e norme contrattuali su bancadelpiemonte.it

CONTATTACI

Hai bisogno di più informazioni? Contattaci oppure vieni a trovarci