Home Corporate

Corporate

Banca del Piemonte ha l’obiettivo di continuare a crescere mantenendo ben saldi i valori e i principi che da sempre la contraddistinguono

 

Da oltre cento anni un’unica famiglia alla guida

Banca del Piemonte, banca indipendente, guidata da Camillo Venesio, terza generazione della famiglia fondatrice, si propone al servizio delle comunità locali, con l’obiettivo di continuare a crescere in autonomia su tutto il territorio piemontese.

Banca del Piemonte – controllata dall’unico socio Confienza Partecipazioni SpA che detiene il 100% del capitale – adotta il sistema di amministrazione e controllo tradizionale, basato sulla presenza di due organi di nomina assembleare: il Consiglio di Amministrazione ed il Collegio Sindacale. La revisione legale dei conti ai sensi dell’art. 2409 bis del Codice Civile è esercitata dalla Società di revisione legale.

La Banca è dotata di un modello di organizzazione e gestione ai sensi del D. Lgs. 231/2001, in materia di responsabilità amministrativa.

La Banca aderisce ai codici di comportamento dell’Associazione Bancaria Italiana: il codice interno di autodisciplina in materia di intermediazione finanziaria, il codice di comportamento nei rapporti banche-imprese in crisi ed il codice di condotta sui mutui ipotecari.

CDA

Presidente: Lionello Jona Celesia

Vicepresidenti: Flavio Dezzani*, Gianluca Ferrero*

Amministratore Delegato e Direttore Generale: Camillo Venesio*

Consiglieri: Jacopo Anselmi, Luigi Gazzera*, Francesco Roncaglio*, Monica Tardivo, Carla Venesio, Matteo Venesio

*Componenti il Comitato Esecutivo

 

COLLEGIO SINDACALE

Presidente: Giuseppe Ravotto

Sindaci Effettivi: Mauro Bunino, Nicoletta Paracchini

Sindaci Supplenti: Enrico Cernusco, Chiara Francesca Ferrero

Modello di Organizzazione e Gestione, Sistema dei Controlli Interni e Codice Etico

La Banca è dotata di un Modello di organizzazione e gestione ai sensi del D. Lgs. 231/2001 e successive modifiche e integrazioni in materia di responsabilità amministrativa della società, per i reati commessi dai propri dipendenti e collaboratori. Il modello viene costantemente aggiornato alle normative via via emanate.

Il “Sistema dei Controlli Interni” (SCI) della Banca è costituito dall’insieme delle regole, delle procedure e delle strutture organizzative che mirano ad assicurare il rispetto delle strategie aziendali nonché l’efficacia e l’efficienza dei processi, la salvaguardia del valore delle attività, l’affidabilità e l’integrità delle informazioni e la conformità alle disposizioni interne ed esterne. Lo SCI è riepilogato in un articolato documento che viene periodicamente aggiornato e ogni anno interamente sottoposto all’approvazione del Consiglio di Amministrazione.

La Banca si è inoltre dotata di un Codice Etico affinché ogni processo lavorativo e ogni comportamento sia guidato dai principi etici fondamentali. Il codice è stato diffuso capillarmente all’interno della struttura e tra i fornitori/collaboratori esterni della Banca. Il Codice Etico prevede strumenti e vigilanza per l’applicazione, nonché sanzioni per le violazioni delle disposizioni e dei principi enunciati.

La riservatezza è considerata un principio vitale per l’attività della Banca. Le informazioni acquisite debbono rimanere strettamente riservate, opportunamente protette e non possono essere utilizzate, comunicate o divulgate se non nel rispetto della normativa vigente e delle procedure aziendali.

La Banca aderisce ai Codici di comportamento dell’Associazione Bancaria Italiana: il Codice interno di autodisciplina in materia di intermediazione finanziaria, il Codice di comportamento nei rapporti banche-imprese in crisi ed il Codice di condotta sui mutui ipotecari.

Soggetti collegati

In attuazione di quanto previsto dalle Disposizioni di Vigilanza in materia di Attività di rischio e conflitti di interesse nei confronti di soggetti collegati, Banca del Piemonte adotta una politica di gestione delle operazioni con soggetti collegati e degli esponenti bancari.

Il documento disciplina l’identificazione, la gestione, l’approvazione e l’esecuzione delle operazioni con soggetti collegati e delle obbligazioni con gli esponenti bancari poste in essere dalla Banca direttamente o indirettamente. Individua regole interne idonee ad assicurare la trasparenza e la correttezza sia sostanziale che procedurale delle operazioni stesse e stabilisce le modalità di adempimento dei relativi obblighi informativi, ivi compresi quelli previsti dalle disposizioni di legge e dai regolamenti vigenti ed applicabili.

Politica di gestione delle operazioni con soggetti collegati

Hai bisogno di noi? Contattaci!

Se hai bisogno di più informazioni o vuoi prendere un appuntamento, scrivici, chiamaci o passa a trovarci in una delle nostre filiali.

Banca del Piemonte
Chiudi menu mobile
Skip to content