Home News Privati Italia: prezzi delle case in risalita

Privati - 29 Marzo 2022

Italia: prezzi delle case in risalita

Crescita del 3,1% a Torino

In risalita i prezzi delle case. In particolare, nel quarto trimestre 2021 l’indice dei prezzi delle abitazioni (Ipab) acquistate dalle famiglie, per fini abitativi o per investimento, è aumentato dello del 4% nei confronti dello stesso periodo del 2020 e dello 0,1% rispetto al terzo trimestre dell’anno scorso. La crescita tendenziale si deve sia ai prezzi delle abitazioni nuove (+5,3%, in accelerazione rispetto al +4% del trimestre precedente), sia ai prezzi delle abitazioni esistenti, che salgono del 3,9%, decelerando lievemente rispetto al terzo trimestre 2021 (era +4,1%).

Questi andamenti si manifestano in un contesto di crescita vivace dei volumi di compravendita; infatti, l’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate per il settore residenziale ha registrato un aumento del 15,9% dei passaggi di proprietà nel quarto trimestre 2021, dopo l’incremento del 21,9% del trimestre precedente.

In media, nel 2021, i prezzi delle abitazioni sono rincarati del 2,5%; in particolare, i prezzi delle case nuove hanno fatto registrare un aumento del 3,8%, mentre è stato del 2,3% quello delle abitazioni esistenti, che pesano per oltre l’80% sull’indice aggregato.
Rispetto alla media del 2010, primo anno per il quale è disponibile la serie storica dell’Ipab, nel 2021 i prezzi delle abitazioni sono però risultati diminuiti del 12,8%, media fra il calo del 19,8% per le abitazioni esistenti e l’incremento del 7,6% per le nuove.
Tornando all’ultima parte dell’anno appena passato, i dati confermano la crescita dei prezzi delle abitazioni su base annua in tutte le ripartizioni geografiche. Il rialzo è particolarmente marcato per il Nord e per il Centro (+4,4 nel Nord-Ovest; +4,7% nel Nord-Est e +5% nel Centro), più contenuto nel Sud e Isole (+1,3%).

Disaggregando ulteriormente i dati, si registrano tassi di crescita positivi dei prezzi delle abitazioni per tutti i grandi comuni per quali viene diffuso l’Ipab. Su base annua, a Milano i prezzi delle case sono aumentati del 6,1%, fra l’altro evidenziando un’accelerazione rispetto al trimestre precedente, quando l’incremento era stato del 3,8%. Segue Roma, dove è stato rilevato un rialzo tendenziale del +5,2% con un’impennata dei prezzi per le abitazioni nuove (+11,2%).

Quanto a Torino, la crescita si è attestata sul 3,1% (in accelerazione dal +1,8% del terzo trimestre 2021) ed è conseguente sia ai prezzi delle abitazioni esistenti (+2,1%) sia, in particolar modo, a quelli delle abitazioni nuove (+8,3%).

Dal confronto poi con il 2020, emerge che a Torino i prezzi delle case l’anno scorso sono aumentati del 2,1% (+0,8% l’anno prima), in funzione soprattutto dei rincari delle abitazioni nuove (da -2,3% a +7,9%), mentre per le abitazioni esistenti si è confermato il tasso di crescita rilevato nel 2020 (+1,2%). A Milano l’aumento medio è stato del 4,1%, evidenziando una crescita in corso da sei anni consecutivamente, anche se in decelerazione rispetto al 2020, quando era stata addirittura del 12,1%. Nel capoluogo lombardo, questa dinamica è stata però trainata dai prezzi delle abitazioni esistenti (nonostante il rallentamento da +11,7 a +5,4%), perché invece nel 2021 si è invertita la tendenza per i prezzi delle abitazioni nuove: da +15,1% del 2020 a -1,4%.
Infine, Roma. Anche per la capitale si è registrato un incremento dei prezzi, pari al 2,5% (era +0,8% nel 2020), trainato sia da quelli delle abitazioni nuove (da -0,4% a +6,5%) sia da quelli delle esistenti (da +0,9% a +2,0%).
Alla luce di queste dinamiche, tutte e tre le città analizzate riducono la flessione in media d’anno rispetto al 2010: Roma continua a evidenziare il calo più elevato (-25,7%) che risulta del 28,5% per le abitazioni esistenti; segue Torino, dove i prezzi sono diminuiti del 18,5%, sempre rispetto al 2010; mentre a Milano, in controtendenza, rispetto a a quell’anno i prezzi delle abitazioni sono saliti del 9,9%.

La casa resta comunque il più grande sogno degli italiani, che, dopo il lockdown hanno rivisto le proprie priorità e sognano case più grandi, spazi dedicati alle attività che si possono svolgere in casa e spazi all’aperto come giardini e terrazzi.

Se anche tu sogni una casa a misura delle tue esigenze, per te c’è ADESSOpuoi CASA , la proposta di mutuo Banca del Piemonte per l’acquisto e la ristrutturazione di un immobile prima e seconda casa.

 

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

Banca del Piemonte
Chiudi menu mobile
Skip to content