Assegni circolari – Informazioni importanti

Truffe su assegni circolari

 

Banca del Piemonte desidera segnalare che, da alcuni mesi, si stanno verificando episodi di truffe mediante la duplicazione/clonazione di assegni circolari.

 

La truffa avviene in un contesto di vendita a distanza ossia tramite internet (siti web per lo più specializzati in compravendita di merce).Il venditore richiede come forma di pagamento l’emissione di un assegno circolare, che provvederà poi a clonare e presentare all’incasso presso una banca; contestualmente, con qualche pretesto, rimanderà l’invio della merce fino a far perdere le proprie tracce.

Il compratore pur avendo a sue mani l’assegno originale, non solo perderà il suo acquisto, ma si vedrà negare la restituzione dell’importo dell’assegno da parte delle Banca poiché lo stesso risulterà già incassato.

 

Si raccomanda pertanto di non inviare in alcun caso, specialmente in situazioni analoghe a quelle sopra descritta, immagini e/o copie dei titoli tramite mail, WhatsApp (o simili) o attraverso qualsiasi mezzo di comunicazione che consente ad un terzo di farne copia.Nel caso foste bersaglio di questa truffa, vi suggeriamo di informare la Banca e di rivolgervi agli organi di pubblica sicurezza per effettuare denuncia.

 

 

Banca del Piemonte è a disposizione per qualsiasi chiarimento in merito.