Banca del Piemonte a fianco della Novipiù Junior Casale: valori ed emozioni sul campo

Territorio e giovani promesse per costruire futuro

 

Banca del Piemonte, fin dalle origini, opera sul territorio per valorizzarlo e per offrire ai giovani nuove opportunità, non solo attraverso i suoi servizi e le sue attività.

 

Il territorio Casalese – Radici forti e sguardo avanti

 

Nel 1947 Camillo Venesio fonda la Banca di Casale e del Monferrato, attuando un nuovo modello bancario, basato sulla relazione personale con il Cliente. Il figlio Vittorio consoliderà la nascita di Banca del Piemonte, grazie alla fusione tra Banca di Casale e Banca Anonima di Credito.

 

Banca che, ancora oggi, dopo più di 100 anni di storia, continua a lavorare per il territorio e per i suoi abitanti con una sempre sensibile attenzione al suo territorio di origine.

 

Il modello di Banca attuato da Camillo Venesio è ancora oggi uno dei pali portanti della Banca che punta ad una relazione a 360° con il Cliente, supportata dall’utilizzo della tecnologia sempre più presente nell’operatività della Banca, per una gestione all’avanguardia, ma senza mai abbandonare l’aspetto umano.

 

Aspetto umano fondamentale per conoscere i propri Clienti e creare un rapporto consolidato e di fiducia capace di affrontare qualsiasi nuova sfida.

Relazione e fiducia si costruiscono anche grazie all’aiuto dello sport, come metafora di vita e con il quale BP condivide importanti valori.

 

Sport come metafora di vita e successo

 

Ma se pensiamo allo sport cosa ci viene in mente? Probabilmente, per prima cosa, visualizziamo il “nostro” sport, quello che pratichiamo o quello che tifiamo con più passione. Ma proviamo a pensare allo sport come scuola di vita: salute, passione, rispetto e crescita personale valori che ben si coniugano con la filosofia di Banca del Piemonte che da sempre è attiva al fianco di associazioni di vario tipo attive sul territorio.

 

Tra queste, supporta con passione e orgoglio, da diversi anni la squadra di basket Novipiù Junior Casale.

 

Le origini della squadra risalgono al 1956 quando, presso il “bar Mario”, gli appassionati e giocatori di basket casalesi sentono la necessità di una vera e propria Società per portare avanti la loro attività e la loro passione: la Unione Sportiva Junior.

 

Tanti anni di vittorie, ma anche di stagioni meno rosee nonostante le quali la squadra e la società non si sono mai arrese e hanno sempre portato avanti con onore i valori dello sport e tutto quello che vi ruota attorno.

 

Banca del Piemonte crede nello sport come valore e strategia educativa, per questo da cinque anni sostiene con forza e determinazione questa “giovane”, ma solida squadra che guarda sempre con molta forza e decisione al futuro.

 

Oggi per domani, ma non solo

 

I valori come il rispetto, la tenacia, la passione, l’uguaglianza insegnati a giovani attraverso lo sport contribuiranno a rendere i “piccoli campioni” degli adulti più capaci, empatici e pronti alla condivisione.

 

Non si può non pensare oggi agli adulti di domani, per questo Banca del Piemonte sostiene e tifa con passione i giovani atleti della Junior Casale.

Ma non solo futuro Banca del Piemonte guarda allo sport anche come metafora aziendale: squadra e team lavorano insieme per un obiettivo comune nel rispetto e nella condivisione dei valori.

 

Gioco e lavoro si intrecciano su entrambi i campi e, mixati nella giusta dose, contribuiscono in maniera positiva al raggiungimento, con la giusta determinazione e passione, degli obiettivi.