Home Senza categoria

Torino non si ferma, anche Treviglio al tappeto

Torino non si ferma, anche Treviglio al tappeto

AGGIORNAMENTO CAMPIONATO

22 gen 2023

Torino non si ferma, anche Treviglio al tappeto

Non si ferma la corsa del Basket Torino che centra la sesta vittoria consecutiva in campionato, uscendo vincente dalla sfida contro la Gruppo Mascio Treviglio con il punteggio di 89-81. Sei uomini in doppia cifra per la squadra di coach Ciani, con Pepe il miglior realizzatore con 20 punti a referto.

Il commento di coach Franco Ciani: “Considerando i presupposti della vigilia e il livello della squadra avversaria, abbiamo ottenuto un eccellente risultato e abbiamo svolto una grande prestazione. Ovviamente l’aver vinto è il concetto principale perché ci porta in una situazione migliore in classifica, ma voglio evidenziare la prestazione. Poi nel finale ci ha aiutato una tripla non costruita di De Vico, un colpo di fortuna che è figlio della qualità tecnica del giocatore ma soprattutto perché ci siamo guadagnati quel tiro lottando sui palloni vaganti e rimbalzi lunghi. Quindi ancora una volta l’aspetto morale è stato determinante per noi, e siamo migliorati anche sull’aspetto della gestione del vantaggio”.

Leggi il comunicato completo!

 

15 gen 2023

Il Derby è di nuovo gialloblu!

Dopo la vittoria nel derby del girone di andata, la Reale Mutua Torino vince anche al ritorno: sul campo della Novipiù Monferrato Basket finisce 74-66 per i ragazzi di coach Ciani. Doppia-doppia (22+11) per Tommaso Guariglia e 15 punti per capitan Niccolò De Vico.

Il commento di coach Franco Ciani: “È stata una partita che credo non abbia deluso le aspettative sotto il profilo dell’intensità delle due squadre. Nei primi due quarti abbiamo cercato di dare subito una spallata definitiva per evitare di arrivare ad un finale punto a punto a corto di energie, visto che arrivavamo da altre due partite difficili e combattute. Nel terzo quarto Monferrato ci ha messo in difficoltà, hanno giocato meglio di noi portando l’inerzia dalla loro parte, mentre noi abbiamo pagato un po’ a livello di energia. Poi però è emerso il carattere di questo gruppo, con il quale siamo riusciti a rimettere il naso avanti e vincere gestendo con poca apprensione gli ultimi minuti”.

Leggi il comunicato completo

 

12 gen 2023

Il Basket Torino vola alle Final Four!

Quarti di Finale – Coppa Italia Serie A2

Ancora Vencato: fu suo il canestro che valse la qualificazione ai quarti di finale contro Milano ed è ancora lui a pescare il game winner contro Forlì: all’Unieuro Arena finisce 75-73 in favore del Basket Torino che vince la partita e sia qualifica per le Final Four di Coppa Italia LNP, dove in semifinale affronterà la Vanoli Cremona.

Il commento di coach Franco Ciani: “Partita di intensità e fisicità straordinaria. Ha avuto le caratteristiche di una partita di post-season, dove ci si butta per terra, c’è molta fisicità e l’estetica lascia spazio alla concretezza. Sono soddisfatto, per noi è un grandissimo risultato qualificarsi alle Final Four. La costante del nostro percorso è che questa è una squadra che non molla mai”.

Leggi il comunicato completo!

 

08 gen 2023

Un’altra grande vittoria per il Basket Torino!

Grande vittoria per il Basket Torino che vince 84-82 sull’Assigeco Piacenza: decide una tripla di Pepe a 6” dalla fine. Quattro uomini in doppia cifra con Pepe il miglior realizzatore per i ragazzi di coach Ciani con 23 punti.

Il commento di coach Franco Ciani: “Abbiamo avuto un grande atteggiamento mentale, perché abbiamo vinto una partita dopo essere stati sotto per quasi tutti i 40 minuti, subendo anche un parziale importante all’inizio. Pian piano, un’azione alla volta, siamo rientrati giocandocela possesso dopo possesso, questo significa che siamo mentalmente solidi. Questo è un gruppo che ci crede sempre. Poi aggiungendo la bravura di Pepe e un pizzico di fortuna, alla fine è arrivata la vittoria”.

Leggi il comunicato completo!

 

04 gen 2023

La Reale Mutua inizia nel modo migliore il 2023!

Grande vittoria per la Reale Mutua Basket Torino che nella sua prima partita del nuovo anno vince sul parquet amico del Pala Gianni Asti contro la Juvi Cremona con il punteggio di 96-83. Cinque uomini in doppia cifra per coach Ciani con i migliori realizzatori che sono stati Ron Jackson e capitan De Vico, entrambi autori di 18 punti.

Il commento di coach Franco Ciani: “Partita che sicuramente è stata l’espressione di quello che ci aspettavamo. Sapevamo che, dovendo riprendere il ritmo dopo la pausa, non saremmo stati brillanti all’inizio, mentre Cremona ha bisogno di giocare fin da subito con ritmo e aggressività. Una volta migliorato l’aspetto difensivo ci siamo sciolti anche offensivamente, giocando con rapidità, in contropiede, facendo un buon lavoro specialmente nella seconda metà di gara. La difesa ha sbloccato l’attacco, questa è stata la chiave che ci ha permesso poi di vincere”.

Leggi il comunicato completo!

22 dic 2022

Il Basket Torino chiude l’anno con una vittoria!

Si chiude con una vittoria il 2022 per il  Basket Torino: la squadra gialloblù ha infatti battuto la Stella Azzurra Roma nella partita valida per la prima giornata del girone di ritorno del campionato di Serie A2. Per coach Ciani hanno segnato tutti i giocatori entrati in campo, con capitan De Vico il miglior realizzatore con 18 punti.

Il commento di coach Franco Ciani: “Abbiamo fatto trenta minuti di buonissimo lavoro e di buon livello in generale, aldilà della specificità della gara, con fluidità in attacco e con attenzione rispetto alle cose che abbiamo preparato in questi tre giorni, perché sapevamo che questa partita sarebbe stata molto più complessa rispetto a quella dell’andata. Siamo entrati in campo con rispetto e con la volontà di indirizzare quanto prima la partita verso un terreno non insidioso e credo che in questo siamo stati bravi. Probabilmente nell’ultimo quarto abbiamo perso attenzione e concentrazione: questo, unito all’aumento di intensità da parte dei nostri avversari, ha un po’ stretto il divario numerico, ma oggi per noi era importante il risultato finale ed era importante crescere ancora un pochino nel percorso che vogliamo fare per ritrovare la qualità del gioco. Chiudiamo il 2022 con un bilancio eccellente tra vittorie e sconfitte, ci prendiamo questi quattro giorni di respiro e poi ci tuffiamo in un mese di gennaio pauroso: dobbiamo ricaricarci al meglio

Leggi il comunicato completo!

18 dic 2022

Torino batte Milano e vola in Coppa Italia!

Vittoria sulla sirena per il Basket Torino, che vince sul parquet dell’Urania Milano con il punteggio di 74-73 grazie ad una tripla segnata da Vencato a sette decimi dalla fine. Per i gialloblù, quindi, arriva il quarto posto e la qualificazione alla Coppa Italia. Quattro uomini in doppia cifra per coach Ciani, con Mayfield che è stato il miglior realizzatore, avendo segnato 18 punti.

Il commento di coach Franco Ciani: “È stato un finale imprevedibile nel quale abbiamo avuto il merito di non credere che la partita fosse persa. Invece abbiamo incrementato l’aspetto dell’energia e della lucidità per recuperare e giocarci la gara sugli ultimi possessi. Finiamo il girone di andata al quarto posto, entrando in Coppa Italia. Questo chiude la prima metà della regular season con un bilancio positivo”.

Leggi il comunicato completo!

11 dic 2022

Il Basket Torino cade contro Cantù

Prima sconfitta casalinga della stagione per il Basket Torino che esce sconfitto con il punteggio di 90-71 dalla sfida contro l’Acqua S. Bernardo Cantù. Miglior realizzatore per la squadra di coach Ciani è stato capitan Niccolò De Vico, autore di 20 punti.

Il commento di coach Franco Ciani: “È stata una partita con due storie: i primi 18 minuti sono stati equilibrati, giocando non benissimo ma mostrando lo stesso livello di intensità ed energia degli avversari. In questo modo abbiamo alternato i parziali per avere una situazione generale di equilibrio, dando la sensazione di giocare una gara ad armi pari. Poi però il parziale negativo in chiusura di secondo quarto ha cambiato le cose, abbiamo provato ad avvicinarci, però man mano che passano i minuti diventa difficile pensare di avere energia e lucidità sufficiente per recuperare una tale differenza. Contro squadre come questa bisogna invece essere capaci di mantenersi in scia, senza mettersi in una condizione tale da non avere più l’energia per rimediare”.

Leggi il comunicato completo!

 

07 dic 2022

La Reale Mutua cade al PalaSojourner

Sconfitta per il Basket Torino nel turno infrasettimanale: al PalaSojourner finisce 86-81 in favore della Kienergia Rieti. Per coach Ciani il miglior realizzatore è stato DeMario Mayfield con 18 punti.

Il commento di coach Franco Ciani: “Questa partita è stata vinta dalla squadra che ha saputo interpretare la gara nel modo migliore. Rieti ha interpretato la partita con aggressività, con intensità, con ritmo e con precisione superiore alla nostra. In qualche momento la gara ha preso una strada più confusa su entrambi i lati, perché la tensione non aiuta ad essere esteticamente piacevoli. Ma anche nei momenti di confusione Rieti ha avuto più lucidità e più attenzione, noi abbiamo avuto frenesia in attacco e, soprattutto, una bassa intensità difensiva. Ci sono due dati significativi: non possiamo subire trenta punti dentro la nostra area e non possiamo chiudere una partita con più tiri da tre che da due. Sono due modi di leggere una nostra cattiva interpretazione della partita, ma dobbiamo imparare dai nostri errori. Ha vinto chi ha meritato: noi siamo rimasti in scia per tutti i quaranta minuti, ma non abbiamo mai avuto il colpo di reni per passare avanti.

Leggi il comunicato completo!

 

4 dicembre

Il Basket Torino torna dalla Sicilia con una vittoria!

Torna a vincere in trasferta il Basket Torino che torna in Piemonte con il referto rosa dopo la vittoria contro la 2B Control Trapani con il punteggio di 80-67. Cinque uomini in doppia cifra per coach Ciani con Schina il miglior realizzatore con 13 punti. Da segnalare il rientro in campo di Luca Vencato, autore di 12 punti con 4 rimbalzi e 4 assist.

Il commento di coach Franco Ciani: “Oggi abbiamo fatto una prestazione solida, una prestazione che viene da un lavoro di preparazione e di una gestione del recupero dei giocatori recentemente fermi per infortunio e la ricostituzione degli equilibri che per tre settimane avevamo stravolto. Avere la capacità di giocare con questo tipo di attenzione e ordine è merito di questo gruppo. È stata una partita in cui Trapani ha giocato con grande aggressività, con grande ritmo e con grande voglia e questo ci ha tenuto costantemente sotto pressione. La nostra grande capacità è stata quella di allungare nel secondo quarto e di riuscire poi a mantenere un vantaggio che poi è sempre rimasto di assoluta tranquillità, che significa, nonostante un secondo tempo meno lucido, di aver sempre avuto il controllo del ritmo. Sotto il profilo della maturità, questa trasferta ci dà sicuramente delle risposte positive”.

Leggi il comunicato completo!

 

25 novembre

Il Basket Torino riprende a correre: battuta Agrigento

Continua a rimanere inviolato il Pala Gianni Asti con la Reale Mutua Torino che vince contro la Moncada Energy Agrigento con il punteggio di 88-69. Per i ragazzi di coach Ciani sei uomini doppia cifra e c’è anche da segnalare il rientro in campo di Taflaj, Jackson e capitan De Vico.

Il commento di coach Franco Ciani: “È stata una partita importante al di là del risultato. Un test significativo contro una delle squadre tatticamente più particolari. Sapevamo che l’inizio sarebbe stato difficile, Agrigento è una squadra che aggredisce fin dall’inizio, noi dall’altra parte avevamo una rotazione da ricostruire con i giocatori rientranti dai loro infortuni, perciò dovevamo riprendere un po’ il ritmo. Piano piano abbiamo portato la partita sui giusti binari con l’intensità e la fisicità difensiva. È stato importante mettere chili e centimetri di fronte alla loro esuberanza offensiva. Abbiamo chiuso gli spazi e tolto ossigeno alla loro manovra. Tenere Agrigento sotto i 70 punti era un traguardo ambizioso, ma noi siamo ambiziosi e credo che si sia visto. Ora bisogna continuare su questa strada, portando l’intensità del secondo tempo che ha deciso questa gara”.

Leggi il comunicato completo

 

16 novembre

Il Basket Torino cade a Latina

Si interrompe la striscia di vittorie della Reale Mutua Basket Torino che esce sconfitta dal PalaBianchini di Latina con il punteggio di 87-77. Miglior realizzatore dei gialloblù Tommaso Guariglia con 22 punti. Da segnalare la doppia-doppia di Federico Poser (12+11).

Le parole di coach Franco Ciani: “È stata una partita molto complessa e molto difficile, nel senso che avevamo più o meno lo stesso assetto della partita contro Cremona, con l’aggiunta di Ikangi che però non può essere ancora a conoscenza di tutto il sistema, anche se ha avuto fin dal primo giorno un grande atteggiamento. È chiaro che quando devi giocare più partite in una situazione estremamente emergenziale come la nostra è difficile reiterare grandi prestazioni. Siamo partiti meno intensi, poi siamo stati un po’ frastornati da due break che abbiamo subito. Mi piace ricordare che però abbiamo sempre provato a ricucire e a ritornare in partita e nel finale siamo riusciti a rendere la gara più plausibile dal punto di vista numerico e della presenza in campo. Anche da queste situazioni dobbiamo crescere come squadra, dobbiamo restare uniti, senza individualismi, ma pensando ad andare avanti nel nostro progetto. Speriamo di riuscire a recuperare alcuni degli infortunati prima della partita contro Agrigento per ritornare ad avere un assetto quasi completo. Impareremo anche da questa partita, ci portiamo però a casa una percentuale di cinque vittorie e due sconfitte nelle prime sette partite e guardiamo alla seconda metà del girone di andata con fiducia e ottimismo”.

Leggi il comunicato completo

6 novembre

Partita eroica per il Basket Torino, Cremona cade al Pala Gianni Asti!

Reale Mutua Basket Torino eroica batte sul proprio campo la capolista Vanoli Cremona con il punteggio di 86-82. Miglior realizzatore della serata Pepe con 27 punti, ma tutti i giocatori scesi in campo sono stati degli autentici eroi.

Il commento di coach Franco Ciani: “Complimenti a un gruppo di persone straordinarie. È stata una settimana durissima, ed era molto facile viverla rassegnandosi e polemizzando. Noi invece abbiamo pensato a stare in silenzio e lavorare. È stata una prestazione eroica, perché giocare in 5 con questa intensità e attenzione credo che sia difficile che possa succedere. È stata anche una grande prova di lucidità, abbiamo gestito il vantaggio contro una squadra ancora imbattuta e portando a casa la vittoria con i recuperi difensivi e i rimbalzi. Questa è una squadra che non fa mai un passo indietro”.

Leggi il comunicato completo!

 

30 ottobre 2022

Il Basket Torino espugna il PalaFacchetti!

Grande partita della Reale Mutua Basket Torino che esce vincitrice dal PalaFacchetti di Treviglio con il punteggio di 88-83. Miglior realizzatore dei gialloblù è stato capitan Niccolò De Vico, autore di 31 punti. Da segnalare anche i 14 assist di Luca Vencato.

Il commento di coach Franco Ciani: “La partita era ben indirizzata ma è evidente che la reazione di Treviglio dovesse essere messa in preventivo, visto che si tratta di una squadra con i nomi, con l’esperienza e con obiettivi importanti. Nel secondo tempo le zone, i cambi sistematici, l’esperienza e anche un po’ di mani addosso ci hanno mandati un po’ fuori giri, poi eravamo senza Taflaj e Jackson, avevamo problemi di falli e tutto questo ci ha messo in ulteriore difficoltà. La maturità si è vista nell’essere riusciti a fare tutte quelle piccole cose necessarie per rimanere sopra non appena il rientro di Treviglio si faceva più pressante. Non ci eravamo riusciti a Cremona dove eravamo in una situazione analoga, oggi invece abbiamo avuto questa maturità per portare a casa una vittoria incredibile, conquistata in questo campo e che ci dà molta energia in vista della prossima partita

 

23 ottobre 2022

Il Derby è gialloblu!

Vittoria per la Reale Mutua Basket Torino nel Derby regionale contro la Novipiù Monferrato Basket. Al Pala Gianni Asti i ragazzi di coach Ciani portano a casa il referto rosa con il punteggio di 82-72. Per i gialloblù quattro uomini in doppia cifra con capitan De Vico e Pepe i migliori realizzatore con 17 punti a testa.

 

Il commento di coach Franco Ciani: “È stata una partita di grande intensità, tra due squadre che avevano lo stesso numero di vittorie fino a questo punto, e ricordando una partita di Supercoppa equilibrata ci si aspettava che anche questa fosse una partita tirata. Siamo riusciti a mantenere lucidità tutto sommato durante il corso della partita, riuscendo a contenere anche i parziali negativi nei momenti di confusione e di errore. Questo ci ha consentito di andare fino in fondo controllando l’esito finale con una certa tranquillità. In difesa si sono visti i frutti del duro lavoro fatto in settimana, ma anche offensivamente siamo riusciti a trovare spesso le giuste spaziature e le giuste situazioni da attaccare. Abbiamo abbassato il numero di palle perse e questo ha avuto il suo peso nel contesto della gara. I ragazzi complessivamente hanno svolto un lavoro molto attento e diligente”

Leggi il comunicato completo!

 

16 ottobre 2022

Questa è Torino: vittoria di cuore contro Piacenza!

Non bastano quaranta minuti: la Reale Mutua Basket Torino si concede cinque minuti di extra-spettacolo al Pala Gianni Asti battendo dopo un overtime l’Assigeco Piacenza con il punteggio di 83-79, Per i gialloblù quattro uomini in doppia cifra con il miglior realizzatore che è stato Pepe autore di 17 punti.

Il commento di coach Franco Ciani: “Partita durissima ma che non deve cogliere nessuno di sorpresa perché già alla vigilia avevamo parlato delle caratteristiche e delle capacità di Piacenza. Sapevamo che sarebbe stata una battaglia di intensità, atletismo e aggressività. Nella prima parte non siamo mai riusciti a pareggiare questa intensità, senza mai soccombere ma allo stesso tempo senza riuscire a pareggiare. Abbiamo rischiato di pagare una serie di canestri facili sbagliati, frutto di deconcentrazione e della capacità difensiva dell’Assigeco. È da sottolineare che nella seconda parte siamo riusciti a pareggiare questa intensità. Vincere la battaglia a rimbalzo ci ha dato grande coraggio e convinzione poiché questo gratifica la difesa e dall’altra parte aumenta il numero di possessi. Nel finale abbiamo avuto la faccia giusta, l’inerzia giusta e quindi il ritmo e la lucidità sono venuti dalla nostra parte”.

Leggi il comunicato completo! 

 

10 ottobre 2022

Il Basket Torino cade al PalaRadi

Esce sconfitta dal PalaRadi di Cremona la Reale Mutua Torino nell’anticipo della seconda giornata del campionato di Serie A2. Finisce 86-81 in favore dei padroni di casa, la Juvi Cremona. Per i gialloblù quattro uomini in doppia cifra, con Pepe miglior realizzatore con 18 punti.

Il commento di coach Franco Ciani: “Bisogna fare i complimenti alla Juvi per aver giocato un’eccellente gara fatta di aggressività e lucidità, sopperendo in questo modo all’assenza di uno dei loro giocatori più esperti (Iannuzzi, ndr). Noi non abbiamo giocato come una squadra matura che vuole pensare di avere continuità in tutti i campi. Sicuramente è un passo falso che parte da un concetto di crescita di questo gruppo. Abbiamo avuto la presunzione che la partita fosse finita o l’immaturità di pensare che bastasse giocare meglio solo per due quarti per poter avere il controllo della gara. Dobbiamo imparare dai nostri errori, questo è forse il nostro primo vero errore in termini di gestione di una gara. Può essere pure qualcosa di fisiologico ma è chiaro che bisogna imparare in fretta”.

Leggi il comunicato completo!

 

3 ottobre 2022

Buona la prima per la Reale Mutua Basket Torino!

Inizia nel migliore dei modi il campionato di Serie A2 per la Reale Mutua Basket Torino che vince sul parquet del Pala Gianni Asti contro la Stella Azzurra Roma con il punteggio di 86-59.

Per coach Franco Ciani tre uomini in doppia cifra con Guariglia che è stato il miglior realizzatore con 25 punti.

Il commento di coach Franco Ciani: “Credo che l’idea di tutti, arrivando al palazzetto, fosse di vedere e verificare quale potesse essere il tasso di qualità, sia tecnica che fisica del gruppo, e che le aspettative fossero di vincere. Queste erano anche le nostre sensazioni e la risposta è stata importante. È chiaro che la Stella Azzurra è ancora lontana dal suo standard potenziale e che sta facendo un po’ di fatica in questo inizio di stagione, però è anche vero che bisogna mettere le mani dove gli altri soffrono, noi abbiamo colpito dove soffrono di più e quindi siamo stati lucidi da questo punto di vista. Diversamente da quanto accaduto a volte in precampionato siamo stati capaci di avere continuità: questa capacità di tenere sotto controllo la situazione ha rappresentato un plusvalore ai fini del risultato finale. Per noi vincere oggi era un obiettivo forte, e averlo fatto con autorità – potendo coinvolgere tutto il roster inclusi anche i nostri giovani che si impegnano e ci aiutano ogni giorno – credo rappresenti un aspetto estremamente positivo”

Leggi il comunicato completo!

Banca del Piemonte a fianco della Reale Mutua Basket Torino per la stagione 2022 -2023

La nostra Banca rinnova anche per quest’anno il suo impegno a fianco della Reale Mutua Basket Torino, squadra di basket di serie A2, guidata da David Avino, Presidente del Consiglio di Amministrazione.Si consolida quindi l’unione e la sinergia tra le due società iniziata l’anno scorso, impegnate insieme, non solo a sostenere la squadra e promuovere lo sport, ma anche il territorio.

Il campionato è partito domenica 2 ottobre quando la Reale Mutua Basket Torino ospiterà in casa, al Pala Gianni Asti, la Stella Azzurra Roma per la prima giornata del campionato di Serie A2 Old Wild West – Girone Verde.

Una squadra rinnovata, un nuovo coach e nuovi avversari, ma sempre gli stessi valori e la stessa passione giallo-blu di sempre!

Vieni a tifare con noi!

Scopri il calendario delle partite

Innovazioni in Banca del Piemonte

Innovazioni in Banca del Piemonte

L’Assemblea degli Azionisti di Banca del Piemonte ha approvato l’aumento di capitale gratuito a 100 milioni di euro, la nomina di un nuovo Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale e l’approvazione dei dati economici- finanziari e patrimoniali al 31 dicembre 2021.

Due nuove professioniste entrano a far parte del Consiglio e del Collegio Sindacale: Giovanna Marcolongo, classe 1986 economista presso il CLEAN entra in Consiglio, mentre Silvia Lirici commercialista milanese classe 1970, fa ora parte del Collegio Sindacale.

L’assemblea ha, inoltre, confermato Presidente Lionello Jona, Vice Presidenti Flavio Dezzani e Gianluca Ferrero, Amministratore Delegato e Direttore Generale Camillo Venesio e i Consiglieri Jacopo Anselmi, Francesco Roncaglio, Monica Tardivo, Carla Venesio, Matteo Venesio. In Collegio Sindacale sono stati confermati Giuseppe Ravotto e Mauro Bunino.

Wilma Borello e Giancarlo Poletto sono i due nuovi Condirettori Generali.

L’Assemblea ha formulato un forte ringraziamento al Consigliere e al componente del Collegio sindacale uscenti: Luigi Gazzera e Nicoletta Paracchini.

L’assemblea ha approvato i Risultati economico finanziari al 31/12/2021.

La Raccolta complessiva si attesta a fine anno a 4,6 miliardi, con un incremento del 5,8%. Gli Impieghi a favore delle famiglie, delle medie, piccole e micro imprese sono cresciuti del 7,8% a 1,5 miliardi. Le Attività Deteriorate nette rappresentano l’1,9% degli Impieghi.

Il Common Equity Tier 1 Ratio consolidato al 31 dicembre 2021 è al 18,6%.

Il Texas ratio è al 23,3%, dato di assoluta eccellenza anche a livello europeo.

L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Banca del Piemonte Camillo Venesio ha espresso “soddisfazione ed apprezzamento per i risultati raggiunti in contesti complicati, che valorizzano l’identità e le eccellenze specifiche della Banca, tra le più solide banche private italiane ed europee”.

 

Leggi il Comunicato Stampa

Leggi la Rassegna Stampa

Croce Rossa Italiana per i profughi ucraini

Croce Rossa Italiana per i profughi ucraini

Progetto Accoglienza straordinaria – azioni a favore dei minori

A seguito della grave crisi umanitaria determinata dall’evento bellico in corso in Ucraina si sta assistendo all’afflusso di un ingente numero di persone dirette nei paesi europei; UNHCR stima che possano essere alcuni milioni i cittadini ucraini in uscita dal paese, per la maggior parte si tratta di persone vulnerabili (donne, bambini, anziani, disabili).

Anche l’Italia, che ospita una delle principali comunità ucraine in Europa, si sta muovendo attivamente nell’ottica di contribuire alla risposta umanitaria in questa difficile fase.

Banca del Piemonte non poteva esimersi dal dare il suo contributo e partecipare attivamente a favore di questa popolazione duramente colpita ed ha scelto quindi di sostenere il Progetto Accoglienza straordinaria profughi ucraini de La Croce Rossa Italiana – Comitato di Susa – che ha messo a disposizione la propria struttura logistico/organizzativa e, in particolare, il Polo Logistico Valle di Susa, sito a Bussoleno (TO).

Il Progetto Accoglienza straordinaria ha come focus quello di sostenere i bambini ospiti della struttura e per questo la necessità primaria è quella di adeguare la ludoteca e l’ambulatorio, organizzare il centro estivo e le attività di intrattenimento per fornire assistenza ed accoglienza ad un consistente numero di bambini che rimarranno ospiti in Valle di Susa per un periodo medio-lungo quantificato attualmente in 6 mesi.

I bambini sono innocenza, speranza e futuro, noi come Banca, ma soprattutto come persone, vogliamo stare dalla loro parte e fare quanto possiamo per aiutarli ad avere un domani migliore.

Banca del Piemonte accanto alla Fondazione IEO-MONZINO

Banca del Piemonte accanto alla Fondazione IEO-MONZINO

Con emozione e speranza siamo lieti di comunicarvi che Banca del Piemonte ha fortemente voluto sostenere la Fondazione IEO – MONZINO per la Ricerca IEO.
La nostra Banca, infatti, finanzierà una borsa di studio per un progetto di ricerca sulle terapie cellulari, portato avanti nei laboratori IEO.

È per noi motivo di grande orgoglio sostenere e accompagnare la Fondazione IEO – MONZINO in questo percorso.

Troppe famiglie, ogni giorno, combattono contro un male che dobbiamo impegnarci per sconfiggere.

Mai come in questi ultimi tempi, abbiamo capito quanto la ricerca sia importante.

Il valore della solidità

Il valore della solidità

La solidità di una banca è fondamentale per i clienti che le affidano i loro risparmi. E’ l’assicurazione che i loro soldi sono in buone mani. La solidità è un grande valore, riconosciuto dalle Autorità di Vigilanza del settore (Bce-Banca Centrale Europea e Banca d’Italia), che lo misurano costantemente così da poter evitare rischi ai risparmiatori e agli investitori, oltre che per intervenire a tutela della corretta gestione da parte degli amministratori delle banche.

Come la solidità è misurata

La misura della solidità di una banca è data dal Common Equity Tier 1 (abbreviato in Cet1), che è una percentuale, che viene calcolata rapportando il patrimonio della banca (capitale sociale più riserve) con  le sue attività e i rischi rappresentati dai crediti a rischio. Più la percentuale è superiore al minimo richiesto dalla Bce (in Italia, mediamente il 10,5%), più la banca è solida.

Pari al 17,4 il CET1 di Banca del Piemonte

La Banca del Piemonte ha un Cet1 pari al 17,4%, non soltanto ben più alto della soglia minima richiesta dalla Bce ma anche tra i più alti a livello italiano e internazionale. Non c’è da stupirsi: da oltre cento anni, la solidità è uno dei valori caratteristici della Banca del Piemonte, che ha sempre incrementato il suo patrimonio e continua ad avere una grande cura della sua attività creditizia. Unisce forza e prudenza. Seguendo il motto di Camillo Venesio, il fondatore della Banca, che ha costantemente raccomandato di “premunirsi contro le sorprese del destino”.

Gli amministratori della Banca del Piemonte hanno sempre rispettato questa indicazione, aumentando le riserve, anno dopo anno, con piena convinzione. Una scelta strategica – quella di destinare al rafforzamento patrimoniale una quota rilevante degli utili – che ha consentito e consente alla Banca di affrontare con sicurezza le difficoltà poste dalle congiunture sfavorevoli e da fattori negativi esterni, non sempre prevedibili.

La Banca del Piemonte fa come un buon padre di famiglia, che mette a risparmio una parte del suo reddito, perchè vuole tutelarsi “contro le sorprese del destino”. All’improvviso, infatti, per chiunque può emergere la necessità di una spesa straordinaria inderogabile, che non potrebbe essere affrontata se non ricorrendo alle riserve, al risparmio appunto.

La tutela dei risparmiatori

E la tutela dei suoi risparmiatori è un impegno fondamentale della Banca del Piemonte, che vuole far dormire tranquilli quanti le hanno affidato le loro riserve: tutti, anche quelli che hanno in deposito più di centomila euro, limite oltre il quale non interviene automaticamente il Fondo di Garanzia in caso di “bail-in” o salvataggio interno.

Cos’è il Bail-in

In parole povere, il bail-in è una modalità di risoluzione di una crisi bancaria tramite l’esclusivo e diretto coinvolgimento dei suoi azionisti e dei suoi obbligazionisti prioritariamente, ma anche dei suoi clienti con conti correnti superiori ai centomila euro.

Il bail-in prevede che gli azionisti, primi fra tutti e, in casi particolarmente gravi, anche altri investitori in possesso di strumenti finanziari della banca in crisi, contribuiscano con i propri fondi a risolvere la crisi della banca stessa, nel caso in cui questa possa avere ripercussioni sulla stabilità del settore bancario e finanziario. Con il bail-in, il capitale della banca in crisi viene ricostituito mediante l’assorbimento delle perdite da parte delle azioni e di altri strumenti finanziari posseduti dagli investitori della banca.

Garanzia fino a centomila euro

Comunque, in caso di bail-in, ai depositi fino a centomila euro non succede assolutamente nulla, perchè fino a questa soglia sono tutelati dai fondi di Garanzia dei depositi, ai quali aderiscono tutte le banche operanti in Italia. La garanzia riguarda, oltre ai conti correnti, i conti deposito, compresi quelli vincolati, i libretti di risparmio, gli assegni circolari e i certificati di deposito nominativi fino a centomila euro per depositante.

Anche i depositi oltre i centomila euro non vengono coinvolti automaticamente nel bail-in; ma possono esserlo soltanto nel caso in cui il contributo richiesto agli strumenti finanziari più rischiosi (azioni, obbligazioni subordinate, titoli senza garanzia) non fosse sufficiente a risanare la banca in crisi.

La Garanzia del fondo non riguarda il conto corrente ma è stabilita per ogni singolo depositante e per banca. In caso di un conto corrente intestato a due persone, quindi, l’importo massimo garantito è pari a 200mila euro; mentre nel caso di due conti della stessa banca intestati alla stessa persona l’importo garantito è comunque pari a centomila euro.

Oltre ai conti correnti fino a centomila euro, gli strumenti finanziari che sono esclusi dal bail-in sono le obbligazioni bancarie garantite, i titoli depositati in un conto titoli (se non sono della banca coinvolta nel bail-in), le disponibilità della clientela in custodia della banca (per esempio, il contenuto delle cassette di sicurezza), i debiti della banca verso i dipendenti, i fornitori, il fisco e gli enti previdenziali.

Guida al Bail-in

 

Competenze green e digitali sempre più strategiche

Competenze green e digitali sempre più strategiche

Entro il 2025, sei lavoratori su dieci dovranno avere competenze green o digitali. Nei prossimi cinque anni, infatti, il mercato italiano del lavoro avrà bisogno di almeno 2,2 milioni di nuovi lavoratori in grado di gestire soluzioni e sviluppare strategie ecosostenibili (il 63% del fabbisogno del quinquennio, che include anche il turnover) oltre che di 2 milioni di lavoratori in grado di saper utilizzare il digitale (il 57%). Queste sono le previsioni a medio termine (2021-2025) del Sistema informativo Excelsior di Unioncamere, l’unione nazionale delle Camere di commercio, secondo la quale già nel quarto trimestre di quest’anno le imprese hanno intrapreso la caccia alle competenze per il green e il digitale per dare slancio alla ripresa.

Le competenze green sono ritenute strategiche principalmente per i profili legati all’edilizia e alla riqualificazione abitativa (tecnici e ingegneri civili e installatori di impianti), per ingegneri elettronici e delle telecomunicazioni, tecnici e gestori di reti e sistemi telematici e tecnici chimici. Le competenze digitali, invece, sono richieste prevalentemente ai profili professionali ICT, quali analisti e progettisti di software, progettisti e amministratori di sistemi; ma anche a ingegneri energetici e meccanici e a disegnatori industriali.

In questa fase sono i percorsi formativi Stem (science, technology,engineering, mathematics), soprattutto le diverse lauree in ingegneria, quelli che accomunano le ricerche delle aziende per sostenere le due grandi transizioni.

Tra gli indirizzi più specifici per la domanda di competenze green emergono il diploma di tecnico superiore (Its) in tecnologie innovative per i beni e le attività culturali, il diploma secondario in produzione e manutenzione industriale e la qualifica professionale nell’ambito agricoltura. Sul fronte delle competenze digitali sono tra i più richiesti il diploma di tecnico superiore (Its) in tecnologie della informazione e della comunicazione, il diploma secondario in informatica e telecomunicazioni e la qualifica professionale nell’ambito elettronico.

Questa trasformazione del sistema imprenditoriale in chiave di sostenibilità e l’accelerazione per l’adozione delle tecnologie digitali investirà il mercato del lavoro di tutto il quinquennio” sottolinea Unioncamere, aggiungendo che le previsioni a medio termine mostrano, infatti, che la domanda di competenze green riguarderà in maniera trasversale tanto le professioni a elevata specializzazione e tecniche, quanto gli impiegati come gli addetti ai servizi commerciali e turistici, gli addetti ai servizi alle persone come gli operai e gli artigiani.

La spinta verso la transizione verde farà emergere, inoltre, la necessità di specifiche professioni green in alcuni settori come il progettista in edilizia sostenibile, lo specialista in domotica, i tecnici e gli operai specializzati nell’efficientamento energetico nelle costruzioni; il certificatore di prodotti biologici nell’agroalimentare; il progettista meccanico per la mobilità elettrica.

Questo fenomeno, sempre più pervasivo in tutti i settori dell’economia, interesserà non solo nuovi green jobs ma anche occupazioni esistenti. Per esempio, anche per i cuochi saranno sempre più importanti le competenze legate alla ecosostenibilità richieste dai consumatori e vantaggiose per le imprese, come l’attenzione alla riduzione degli sprechi, all’uso efficiente delle risorse alimentari e all’impiego di produzioni di qualità e legate al territorio (a chilometro zero).

Altrettanto ricercate saranno le competenze digitali, considerate una competenza di base per la maggior parte dei lavoratori. Queste saranno rilevanti non solo per tecnici informatici, telematici e delle telecomunicazioni, specialisti in scienze matematiche, informatiche, chimiche e fisiche, ma anche per professori, specialisti in scienze sociali, impiegati addetti alla segreteria e all’accoglienza, addetti alla contabilità.

Del resto, il processo di digitalizzazione si sta diffondendo in due principali direttrici: da un lato il passaggio al digitale di sistemi di lavoro e attività produttive (smart working, commercio on line, digitalizzazione delle procedure in molti servizi alle imprese e alle persone) e dall’altro una forte spinta all’innalzamento delle competenze digitali sia dei lavoratori, ma anche di un’ampia fascia della popolazione, con particolare riferimento agli studenti e ai professori di tutte le scuole di ogni ordine e grado.

Banca del Piemonte
Chiudi menu mobile
Skip to content